Ecco la Ferrari SF21: nuovo muso, posteriore più affusolato e livrea bicolore

E’ nata la Ferrari SF21.

Come vi avevamo anticipato la livrea sarebbe stata a due tonalità di rosso. La parte posteriore della vettura che verrà guidata da Charles Leclerc e Carlos Sainz, come ben visibile dalle immagini, è di un rosso più scuro che richiama l’amaranto della primissima vettura da corsa Ferrari, la 125S, lo stesso colore che abbiamo usato l’anno scorso al Mugello per celebrare e festeggiare i nostri 1000 Gran Premi.

La SF21 “è una vettura che nasce dalla vettura dell’anno scorso, per motivi anche regolamentari” ha affermato il team principal Mattia Binotto. Si è preso la SF1000 è si cercato di migliorarla in tutte le sue aree. L’aerodinamica è in gran parte rivista, a partire dal muso, che come vi avevamo anticipato 48 ore fa, presenta delle chiare novità rispetto a quello utilizzato la scorsa stagione.

La power unit “è completamente nuova”, sentendo sempre le parole del TP italo svizzero. Nuova è anche la trasmissione e anche parte della sospensione posteriore che le conferirà “un posteriore molto più affusolato” rispetto alla vettura dello scorso anno.

Nelle prossime ore/giorni l’analisi tecnica della nuovissima vettura italiana.

Autore: Piergiuseppe Donadoni